STORIA DI BATUFFOLA

Batuffola

Mi chiamo Batuffola quando mi hanno comperato pensavano fossi un maschietto invece alla prima visita da un veterinario hanno scoperto che sono una femmina, a quel punto il veterinario ha proposto di sterilizzarmi…ma i miei cari non lo hanno permesso. Menomale, così mi è rimasto il desiderio di fare figli, ma è trascorso diverso tempo e non ho trovato con chi accoppiarmi…non è facile neanche per noi animali trovare il partner giusto!  Quando siamo appena nati è quasi impossibile conoscere il nostro sesso, lo sapevate? Io poi sono pure un coniglio nano,… e rimango piccolo come dimensioni tutta la vita.  Di solito potete capire se siamo maschi o femmine dopo i tre o quattro mesi di età. Abbiamo due orifizi e nei maschi, questi orifizi si trovano considerevolmente separati tra loro. Molto vicino alla coda c’è l’ano e, se si tratta di un maschio l’orifizio che segue dopo l’ano ha una forma circolare ed è abbastanza separato dall’altro. Se hai un po’ di esperienza con i conigli, puoi sollevare con molta attenzione la coda e premere con molta delicatezza sul secondo orifizio. Se si tratta di un maschio, questa pressione renderà visibile il pene, un piccolo cilindro. Se non ti senti capace di svolgere quest’azione che, da solo è meglio evitare, anche per non fare del male al piccolo coniglietto, aspetta e verso i 4/5 mesi se è un maschietto il tuo coniglio, lo vedrai perché a questa età sono visibili i testicoli.   Nelle femmine il secondo orifizio ha una forma più ovale che circolare. L’uretra della femmina è stretta e sottile, quasi a forma di luna calante alle basi, mentre quella del maschio è quasi tonda. Noi conigli nani “maturiamo” di solito tra i cinque e i sei mesi.  A quel punto il maschio è ben riconoscibile per la “discesa” dei testicoli che si collocano ai lati del piccolo pene di forma cilindrica. Nella femmina invece è visibile la vulva che somiglia ad una piccola foglia in germoglio di color rosa chiaro. Spesso quando si parla di conigli si pensa subito al nostro fare sesso. Intanto sfatiamo un mito : non siamo degli arrapati, è una fake news.   I nostri maschietti poi sono “veloci” : l’accoppiamento in sé (la monta) può durare dai pochi secondi (quando la femmina è più pronta e ricettiva) ai diversi minuti se noi femmine non siamo tanto dell’idea… è meglio far accoppiare noi coniglie quando abbiamo i genitali di  un colore che varia dal rosso interno al bluastro, quando siamo più “mature”. Noi femmine sia  incinte già dopo 10 – 14 giorni dall’accoppiamento. Addirittura ci strappiamo il pelo per rendere il nido più morbido e accudire i piccoli coniglietti in una tana calda ed accogliente. I nostri piccoli conigli nascono glabri e non possono proteggersi dal freddo o dal caldo con la pelliccia così come fanno i conigli adulti, ecco perché cerchiamo di avvolgerli con il caldo del nostro pelo. ll parto dura in media 30 – 40 minuti. Una coniglia può dar vita fino a 12 – 14 coniglietti, e che fatica poi per allattarli visto che ogni coniglia ha solo 8 mammelle. Voi direte come mai fate tanti figli? Ebbene perché il nostro utero è un organo cavo e, nel coniglio, a differenza degli altri animali da reddito, è doppio. Volete sapere qualche altra curiosità? Eccola: la femmina non ha un calore vero e proprio come gli altri mammiferi da compagnia ma è recettiva per quasi tutto l’anno e l’ovulazione è indotta dal coito e di conseguenza il maschio può accoppiarsi in qualunque momento ed è caratterizzato da una spiccata libido, per questo  è un bene se ci separano… La prima fase è il “corteggiamento” a volte tumultuoso e movimentato in cui spesso noi femmine, soprattutto se alla prima esperienza, spesso fuggiamo…se non gradiamo di buon grado le avances del maschio che vuole solo balzarci addosso! Noi conigli femmine iniziamo ad essere feconde in giovane età, ci possiamo riprodurre per otto mesi all’anno, ovvero non ci accoppiamo soltanto in inverno, e abbiamo gravidanze brevi, di circa 30 giorni. Siamo comunque mamme brave, lasciamo ai nostri figli tanta indipendenza… ma questo è un altro argomento, ne parleremo un’altra volta. 

Batuffola aka Cinzia Boschiero

6 Risposte

  1. main Site

    Every weekend i used to pay a quick visit this site, because i want
    enjoyment, as this this web site conations actually fastidious funny stuff too.

    Rispondi
  2. Penni

    I love your blog.. very nice colors & theme.
    Did you create this website yourself or did you hire someone to do it
    for you?
    Plz reply as I’m looking to design my own blog and would like to find out where u got this from.

    thanks

    Rispondi
  3. Emma

    Excellent way of explaining, and nice
    post
    to take information on the topic of my presentation subject matter, which i am going to convey in university.

    Rispondi
  4. website

    My spouse and I stumbled over here
    different page and thought I
    might check things out.
    I like what I see so now I’m following you. Look forward to looking over your web page for
    a second time.

    Rispondi
  5. Tomas

    I’m now not certain where you are getting your info, but
    good topic. I needs to spend some time finding out more
    or understanding more. Thank you for great information I was looking
    for this
    info for my mission.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata