IL CAVALLO DIVENTA “AMBASCIATORE GREEN” PER UNA RINASCITA ECONOMICA, ETICA E SOSTENIBILE

Cari Umani,

oggi vi parlo di un’iniziativa interessante per valorizzare il patrimonio naturale, sportivo e culturale con l’intervento di un ambasciatore d’eccezione: il cavallo. Qual è l’obiettivo? Il progetto si si chiama Horse Green Experience ideato da Final Furlong e selezionato dalla Commissione Europea quale Event Partner dell’EU Green Week 2021.

Qual è il ruolo di Horse Green Experience? L’obiettivo è avvicinare le persone ai valori della natura e dell’ambiente e al contempo valorizzare, anche attraverso programmi di finanziamento europeo, le location e le aree coinvolte con iniziative ippiche ed equestri, a basso impatto ambientale, e promuovere un turismo sostenibile per migliorare la qualità della vita nelle aree urbane. In altre parole dare un impulso alle attività economiche utilizzando i grandi spazi verdi e i centri logistici attrezzati ad ospitare i cavalli, come i circoli ippici, ippodromi, parchi e dimore storiche.

Voi mi chiederete: perché l’ambasciatore è un cavallo? Semplice, perché la figura nobile del cavallo unisce turismo, agricoltura, sport, ambiente e cultura e soprattutto trasmette valori positivi con il contatto diretto con il pubblico, e potrebbe far nascere nuove passioni tra le nuove generazioniin linea con il Green Deal Europeo.

Nel 2021 sono in programma due occasioni per presentareil progetto Horse Green Experience: il primo si terrà a Roma dal 21 al 30 Maggio 2021 in occasione di due grandi eventi ippici ed equestri di livello internazionale come il Derby di Galoppo a Capannelle e lo CSIO Jumping Piazza di Siena. Per l’occasione saranno organizzati convegni e eventi culturali aperti al pubblico sui temi della sostenibilità ambientale.

Il secondoappuntamento è fissato nella settimana dal 4 al 7 novembre 2021 a Verona, in occasione di Fieracavalli. Oltre al Turismo Sostenibile saranno proposte attività di formazione per i giovani attraverso laboratori didattici e tavole rotonde relativi ai contenuti dell’Agenda 2030.

Sarà anche realizzato un Forum Internazionale dal titolo Mediterranean Rural Experience impostato sulla promozione e sviluppo di esperienze legate al turismo sostenibile sempre grazie all’elemento “cavallo” nella veste di co-terapeuta nelle attività di assistenza fisica e psicologica.  La tavola rotonda sul tema “La relazione uomo-cavallo al centro della terapia assistita”, sarà organizzata in occasione delle giornate dello CSIO di Piazza di Sienain collaborazione con la Federazione Italiana Sport Equestri e il Policlinico Gemelli di Roma.

Sotto i riflettori anche l’equiturismo, per incentivare la scoperta del “Territorio dell’esperienza” organizzato in collaborazione con Fitetrec – Ante, con una serie di iniziative ludico sportive inserite nel programma del week end di Capannelle che comprendono anche un Trekking a Cavallo. Un territorio da valorizzare attraverso la fusione tra turismo, agricoltura, allevamento, sport, ambiente e cultura.

Per lo sviluppo del progetto Horse Green Experience la rete di Imprese Final Furlong, ha costituito un comitato che possa guidare e promuovere a livello nazionale ed internazionale il “manifesto” dell’iniziativa composto da FISE – FITETREC-ANTE – FIERACAVALLI – FEDERIPPODROMI – ANCI – CONFEDERAZIONE INTERNAZIONALE ANGLO ARABO – EARTH ACADEMY – HIPPOGROUP TORINESE – INTERNATIONAL HORSE RACING OBSERVATORY e la stessa FINAL FURLONG.

Bellissime iniziative, spero di avervi incuriosito un pochino.

Vostro Ginger

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata